5 cose da fare in Giappone in autunno

Ogni volta che inizio a scrivere un articolo di questa serie, mi viene spontaneo ridere e pensare: “solo cinque?”. Poi penso anche che sono articoli che scrivo per dare una visione generale delle cose, degli spunti che si possono poi approfondire. Se capitate in Giappone nel prossimo futuro, non perdetevi queste belle cosine che si possono fare in autunno!

1. Ammirare i colori delle foglie
Sembra decisamente scontato, ma è una delle cose che mi piacciono dell’autunno. Fin da bambina, questo era il periodo in cui era appena ricominciata la scuola, dovevo svegliarmi presto, cominciava a fare freddo e mi mancava l’estate.
A pensarci crescendo, l’autunno non sembrava poi così male: cibi caldi, amici che rivedi dopo un po’ di tempo, colori diversi, luminosi, gialli, arancioni, rossi… Allora ho cominciato ad apprezzare i giardini autunnali, a guardare in su tra i rami degli alberi, oppure a volte giù le foglie già cadute, che formano quel bel tappeto colorato e tendenzialmente scivoloso.
Non siete costretti a cercare giardini particolari, se non ne avete voglia: i parchi e i giardini solitamente frequentati anche dai turisti, i giardini del palazzo imperiale a Tōkyō, Odaiba kaihinkōen, oppure un parco vicino al vostro hotel. Se invece vi piacciono le arrampicate, cercate dei percorsi immersi nella natura: per esempio a Kamakura, il percorso Ten-en vi porta in mezzo a fogliame multicolore. Il percorso è accessibile dal tempio Kencho-ji.

photo credit: Christian Kaden Entokuin, sub-temple of Kodaiji, Kyoto via photopin (license)


2. Partecipare a un matsuri (festival)

Anche questo può sembrare scontato, ma anche qui, a seconda di dove siete, fate poca fatica, perchè alcuni festival si tengono vicino a luoghi segnati sulle guide. Di solito i festival più apprezzati dai turisti sono quelli estivi e/o con fuochi d’artificio. Ci sono però un sacco di matsuri durante tutto l’anno, interessanti da vedere.
Lo Jidai Matsuri (festival delle epoche) al santuario Heian a Kyōto, in cui gli abitanti indossano costumi storici sfilando in corteo per le strade della città, celebrando la fondazione di Kyōto.
Tori no ichi a Tōkyō, vicino ai santuari Otori di Asakusa e Hanazono di Shinjuku, con festeggiamenti in strada e bancarelle, oltre alla vendita dei kumade (rastrelli dorati), considerati di buon auspicio ai guadagni per l’anno nuovo.
Daimyo Gyoretsu a Hakone, dove viene ricostruito un corteo di un signore feudale lungo la Tokaido, la strada che originariamente collegava Kyōto a Edo (Tōkyō).
E ovviamente tantissimi altri festival, chi cerca trova!

3. Cibo autunnale
E’ vero che ormai si trovano prodotti diversi tutto l’anno, ma una cosa che mi è sempre piaciuta del Giappone è l’uso stagionale del raccolto.
Autunno… voglia di qualcosa di caldo… mi vengono subito in mente due cose: castagne e patate dolci. Si trovano sulle bancarell per strada, ai festival, sono tipiche di questa stagione e ti riappacificano col mondo. Ah, il profumo delle caldarroste nell’aria intanto che torni a casa dopo la scuola o fai shopping… un sacchetto e via! E se invece la voglia è di dolce, da provare i roll cake alle castagne in qualche pasticceria o cafè! Oppure, se le castagne non vanno, perchè non provare una bella patata dolce arrostita?
Cercate anche piatti stagionali in qualche ristorante e nei konbini!!

4. Halloween
Che amiate travestirvi o meno, se vi piacciono un po’ i festeggiamenti per Halloween, fate un giro per Shibuya la notte del 31 per trarre qualche spunto o semplicemente ammirare i costumi.
In questi giorni è tutto a tema Halloween: nelle scuole di ogni ordine e grado, nelle case, nei negozi, per strada. Perchè non fare un giro in un centro commerciale e comprare biscotti e ciambelle a tema Halloween, con disegni di zucche, fantasmi e pipistrelli?

photo credit: Japanexperterna.se Zombies via photopin (license)

Per immergervi nei festeggiamenti, unitevi alla parata a Shibuya, se siete a Tōkyō; altre parate piuttosto importanti si tengono in varie zone del Giappone, la più famosa è quella che si tiene a Kawasaki.
Attenzione: non confondete e mischiate Halloween e cosplay – sono due cose diverse!

5. Tōkyō Game Show
Per tutti gli appassionati di giochi, è il luogo ideale per scoprire le ultime novità. Partecipano sviluppatori giapponesi e internazionali, una parte dell’esibizione è dedicata alle scuole, una ai bambini, una ai cosplay, merchandise, demo, chi ne ha più ne metta. L’apertura al pubblico per quest’anno è segnata per il 23 e 24 settembre. Se invece non siete in Giappone, potete cercare dei siti con aggiornamenti in diretta, ma sicuramente ne sapete più di me sull’argomento, quindi chiudo qui.

 

Follow me

Rispondi